Partenze…


partenza
Bisognerebbe solo accettare che a volte, proprio come quando si lascia una stanza perché l’aria è diventata pesante, sgradevole, opprimente, sarebbe opportuno allontanarsi, anche solo momentaneamente dalle persone, “prendere aria” da quelle situazioni che sono diventate tese come corde di violino, pronte come corde di violino a spezzarsi al minimo tocco indelicato. Gli inglesi parlerebbero di “change of the scene”, e forse è proprio questo ciò che a volte appare necessario. Cambiare scena, solo per un po’, quanto basta per ritrovare un po’ di sé e un po’ dell’altro in un altro ambiente, in un altro spazio, a distanza dall’alone grigio che si è posato su quel rapporto.

© Il colibrì rosso
Photo credits: photoceleste.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...