Elogio del lettore intelligente


Sacro sia il lettore che non si lascia influenzare dalle mode del momento,
che non spegne il cervello e la propria capacità di pensiero
alla vista di una fascetta gialla o di cinque stelline luminose.

Sacro sia il lettore che dà una possibilità anche a generi che sente meno vicini,
che non rifiuta a priori l’alternativa,
che ha la curiosità di esplorare e lasciarsi stupire dalla “diversità”.

Sacro sia il lettore che non si lascia persuadere dai fenomeni del momento,
che sa identificare chi si improvvisa in un ruolo che gli è estraneo
e riconoscere chi invece, provvisto di passione, talento e competenza
sta cercando di guadagnarsi a fatica il giusto riconoscimento.

Sacro sia il lettore che “batte vie sconosciute”,
che dà fiducia a realtà forse meno in luce e ignote ai più
le quali però in maniera evidente lavorano con serietà,
anelando al proprio piccolo spazio in questa giungla di sciacalli.

books-1149959_960_720

Sacro sia il lettore che si prende tutto il tempo necessario
per leggere e riflettere sull’opera che stringe tra le mani,
che non si lascia condizionare dalle voci della maggioranza,
che ha il coraggio di esprimere il proprio parere con garbo
ma senza omettere critiche e suggerimenti che sente doveroso porgere all’autore.

Sacro sia il lettore che, nel bene e nel male,
non si lascia frenare o entusiasmare solo da una copertina,
che si prende la briga di leggere un estratto
e solo allora valutare se completare l’acquisto,
che riconosce come in alcuni casi la qualità
non si sposi solo con un prezzo elevato o una penna nota.

Sacro sia il lettore che si avvicina alla nuova opera dell’autore famoso con i piedi di piombo,
che nonostante gli apprezzamenti precedenti
procede con cautela tra le pagine del suo recente scritto,
ricordandosi che al talento e alla buona penna
si devono congiungere inevitabilmente anche una bella storia e una buona struttura.

Sacro sia il lettore che non si lascia tentare dal canto della pirateria,
che riconosce lo sforzo profuso anche dall’autore meno conosciuto,
che non ha ancora pubblicato con grandi marchi editoriali
ma che non per questo merita di veder svilito e sottovalutato il proprio lavoro.

Sacro sia il lettore che sostiene gli autori che ama anche in modo semplice,
lasciando una breve recensione,
suggerendo il libro ad amici e conoscenti,
o partecipando alle presentazioni e alle fiere di settore.

Sacro sia il lettore intelligente, attento e indipendente,
che pretende rispetto così come ne offre,
che vuole fantasticare, vivere e sognare.

Annarita

Annunci

4 thoughts on “Elogio del lettore intelligente

  1. Quasi una poesia in questi versi sciolti che denotano, in tutta evidenza, una passione sconfinata che vuole tendere alla qualità e non alla quantità, a un buon testo rispetto a un cattivo testo. Il lettore attento e intelligente esiste, non è una chimera. Io sono un esempio di lettrice attenta, perché quando apro un libro voglio trovarci ciò che non so, che non conosco. E se l’autore è bravo, deve farmi sognare, tenendomi per mano, fino alla parola “fine”. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...